Capitan ECO

capitan eco

Il Tesoro di Capitan Eco è un progetto che, a diversi livelli, coinvolge tutta la cittadinanza. Al gioco possono partecipare le classi elementari del comune. Ogni classe riceve dalle mani di Capitn Eco in persona un salvadanaio di coccio, un opuscolo fumettatto sulla raccolta differenziata e la storia del personaggio ed un volantino che spiega le modalità del gioco. E’ un vero e proprio gioco a premi basato sulla promozione dell’isola ecologica. Ogni classe riceve un salvadanaio di coccio nel quale inserire le ecomonete che vengono rilasciate dagli operatori dell’isola ecologica ogni volta che si conferisce una busta di rifiuti differenziati. Terminato il tempo del gioco, le classi vincitrici ricevono dei premi durante la festa finale in piazza.

Nei molti comuni in cui è stato sperimentato il progetto sono stati coinvolti tutti gli insegnanti, il cui appoggio è stato ottenuto con molta facilità grazie alla loro sensibilità nei confronti del tema. Non potendo recarsi soli alla stazione ecologica i bambini vengono accompagnati dai genitori e dalle famiglie, ritrovandosi così coinvolti sia nella separazione dei rifuti in casa, sia nel gioco delle ecomonete. L’espediente del gioco mette in moto delle vere coalizioni di bambini ed adulti volte a raccogliere il maggior numero di rifiuti differenziati da portare all’isola ecologica per ottenere ecomonete. Quasi sempre il successo dell’iniziativa è tale che si devono stampare nuove ecomonete (o figurine e simili).

Per fare un esempio, nel comune di Avellino nei due mesi di durata del gioco sono state distribuite 80.000 ecomonete e la percentuale di Raccolta Differenziata è schizzata dal 13% al 47%.
Il coinvolgimento fortissimo nella competizione e la voglia di vincere a tutti i costi hanno indotto molti alunni a ripulire strade, cantine, garage, viottoli di campagna e di portare tutto all’isola ecologica in cambio di un cospicuo gruzzolo.

Una volta terminato il gioco, si contano le ecomonete di ogni classe e si stila la classifica. I vincitori vengono proclamati nel corso di un’apposita conferenza stampa in cui si espongono anche i risultati del progetto in modo da dare ampio risalto all’evento.

Spesso, in concomitanza con una domenica ecologica si organizza una festa finale che coinvolge la scuola, l’amministrazione comunale, insomma l’intera cittadinanza.