Casa Clima più. A Bolzano questa settimana

casa clima

Fiera Bolzano presenta la seconda edizione di “KLIMAHOUSE – Fiera specializzata per l’efficienza energetica e l’edilizia sostenibile”, in programa dal 26 al 29 gennaio 2006. Se avete tempo e passate da quelle parti andateci, è una delle straordinarie iniziative che dimostrano quanto decine di amministrazioni locali, comuni e (quindi) famiglie stanno già oggi risparmiando sui consumi di gas, nonostante quello che pensa il Ministro Scajola e il “nostro” Governo.

Casa Clima – costruire con testa
La domanda e l’offerta dettano i nostri comportamenti economici. Carbone, petrolio e gas metano sono i “lubrificanti” senza i quali non si muove nulla. La questione qui diventa esplosiva: queste energie fossili sono ormai scarse ed il loro massiccio utilizzo ci ha lanciato la più grande sfida del nostro tempo, la trasformazione del clima. La via da seguire in futuro è pertanto quella del risparmio energetico e dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

Chi oggi costruisce deve prestare attenzione al fatto che svolge azioni che si ripercuoteranno sulle generazioni future. Ciò significa che, a causa del prezzo dell’energia in costante aumento e della sfida relativa alla salvaguardia del clima, dovrebbero essere costruite sempre più Case Clima. Con la definizione Casa Clima non si identifica un tipo di costruzione ma un livello di energia.

Un isolamento termico ottimale e l’utilizzo dell’energia solare sono le chiavi di un’edilizia vantaggiosa. Mediante ciò il danneggiamento dell’ambiente e del clima può essere notevolmente ridotto ed i costi di riscaldamento si possono abbassare.

La CasaClima A viene descritta come “casa 3 litri” in quanto utilizza solo 3 litri di gasolio per mq per riscaldare le superfici abitative, e richiede caratteristiche di elevata qualità isolante per le parti costruttive esterne. In tal modo viene classificata come edificio con efficienza energetica ottimale. La CasaClima B, denominata anche “casa 5 litri“, ha un fabbisogno energetico più elevato rispetto alla Casa A. Nonostante ciò si tratta di un edificio con un bilancio energetico molto buono.

Sovraccosti per una CasaClima
Scegliendo in modo intelligente i materiali e la progettazione, il che significa mantenere i criteri di progettazione sulla linea del risparmio energetico, la costruzione di una CasaClima non richiede nessun sovraccosto.
In tal modo i sovraccosti, nel caso di una costruzione che segua le regole della salvaguardia energetica stabilite dalla legge, si limitano allo 0-5% per una CasaClima B e arrivano fino al 15% per una CasaClima A.

Principi base della CasaClima
I costi energetici possono essere minimizzati, il che vuol dire che le perdite di energia si possono ridurre e i guadagni termici si possono aumentare.
Le perdite di energia si possono diminuire mediante: costruzioni compatte, ottimo isolamento termico, areazione controllata. I guadagni termici si possono incrementare mediante: utilizzo passivo rafforzato dell’irradiamento solare (spesse vetrate sulla facciata sud); utilizzo attivo del sole (collettori solari, fotovoltaici).
Oltre ai bassi costi di riscaldamento una CasaClima offre anche una serie di vantaggi ecologici: mediante un isolamento più efficacie si riducono le perdite di calore e di conseguenza il fabbisogno energetico e i costi di riscaldamento; grazie al ridotto fabbisogno energetico vi sono minori danneggiamenti per l’ambiente ed il clima; si evitano i danni dovuti alla condensazione (non vi sono muffe); si eleva il comfort abitativo attraverso le maggiori temperature delle superfici interne di pareti, tetti e pavimenti; l’areazione controllata consente una qualità ottimale dell’aria con bassi costi energetici.

CasaClima – un vantaggio assoluto:
per il portafoglio, per la salute e la qualità abitativa, per l’ambiente ed il clima. Durante un’intera vita abitare in una CasaClima permette ad una famiglia di avere un risparmio energetico pari a ca. 200.000 litri di gasolio.

Concorso annuale CasaClima
Una volta all’anno viene individuata e premiata la migliore CasaClima dell’Alto Adige mediante un concorso. La condizione di partecipazione è l’appartenenza alla categoria CasaClimapiù.

Ulteriori Informazioni:
www.provinz.bz.it/umweltagentur/2902/klimahaus/index_i.htm