Progetto Pa.I.S, Partecipa il Sociale

skate park

La Provincia di Parma con il progetto “Pa.ì.S – Partecipa il Sociale”, progetto di e-democracy, cioè di Democrazia Elettronica, che utilizza le nuove tecnologie per promuovere processi decisionali aperti e trasparenti, connotando il sistema di Internet secondo una funzione di taglio maggiormente partecipativo e non più solo informativo, partecipa alla selezione di progetti per lo sviluppo della cittadinanza digitale pubblicato dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie sulla Gazzetta Ufficale n. 86 del 13 aprile 204, sostenuto, inoltre, da un cofinanziamento da parte del CNIPA.

L’intero contenuto essenziale del progetto si basa sul concetto di Democrazia Partecipativa, uno strumento sempre più importante e strategico per la vita delle Pubbliche Amministrazioni, che devono orientare la propria attenzione ai bisogni concreti e reali dei cittadini, coinvolgendoli in prima persona. Attraverso i sistemi di democrazia partecipativa le istituzioni si aprono ai singoli cittadini, rendendoli partecipi delle decisioni, che non vengono più semplicemente “calate dall’alto”.
Ogni ente coinvolto dal progetto (Collecchio, Fidenza, Colorno) seguirà le stesse modalità per l’attuazione, nel proprio ambito, di una sperimentazione di e-democracy, incentrata, tuttavia, su progetti specifici, che vedranno la partecipazione dei cittadini alla fase di discussione e la loro espressione finale attraverso un sondaggio delibeartivo. L’attività svolta si realizzerà sia in ambito reale, attraverso l’utilizzo di strumenti tradizionali come assemblee, sia a livello virtuale, grazie a strumenti digitali come i forum.
Ogni Comune ha stabilito un oggetto specifico sul quale far partecipare i cittadini, che saranno coinvolti totalmente nella discussione, con possibilità di votare nelle assemblee e sul portale internet, sperimentando l’e-vote. Per ogni Comune è a disposizione una figura di facilitatore, con funzione di agevolare e stimolare la discussione in ogni suo contesto, supportando il lavoro dell’amministrazione. L’Assessorato alle Politiche Sociali e Sanitarie ha, inoltre, messo a disposizione degli enti locali la competenza e la professionalità di un discreto numero di dipendenti dell’assessorato e di collaboratori al fine di garantire un coordinamento puntuale delle singole azioni.

Le tre azioni sono fra loro interconnesse e basate sulla stessa tematica, i Giovani, e su obiettivi di servizio comuni. L’argomento scelto è uno dei punti su cui ci si è maggiormente fermati all’interno del lavoro dei Piani di Zona: il bisogno di aggregazione dei giovani, considerati, non in un’ottica patologica, bensì come persone in grado di sognare, progettare e desiderare.
Target di riferimento dell’intero progetto sono, infatti, i giovani, nella fascia d’età compresa fra i 14 e i 25 anni, che dovranno essere protagonisti attivi nella realizzazione del progetto destinato e pensato per loro.

L’amministrazione comunale di Colorno, in seguito alle numerose richieste ricevute da parte di diversi giovani, ha deciso di realizzare uno Skate Park, che possa diventare luogo di aggregazione, con possibilità di autogestione da parte dei frequentatori, sviluppando senso civico, partecipazione e responsabilità.