Le mani sulla città

Quello che riescono a fare i media per demolire una persona onesta, preparata e radicale come Paolo Berdini è inquietante. Lascia letteralmente senza parole.

E tutto per fare spazio all’ennesima inutile, dannosa, folle opera.

La domanda vera è, a mio avviso: serve un nuovo stadio a Roma? Serve il corredo di cemento e grattacieli previsto dal progetto che, guarda caso, proprio Berdini stava tentando disperatamente di ridurre in corsa? A chi giova quelle che, a tutti gli effetti, erano chiacchiere da bar?

(Nota per chi ragiona a bandierine e curve da stadio: non sono un cinque stelle, non sono del PD. Questa valutazione non è finalizzata a portare acqua al mulino di nessuno…)